Accedi Registrati

Entra nel sito

Nome Utente
Password *
Ricordami

Registrati

I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono richiesti.
Nome
Nome Utente
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *

Per informazioni 02 6693994 - 02 6693694

Facebook Google Plus

Psoriasi

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non infettiva né contagiosa, solitamente di carattere cronico e recidivante.
Nella sua patogenesi intervengono fattori autoimmunitari, genetici e ambientali.

Psoriasi

Nella psoriasi a placche la pelle si accumula rapidamente e si ispessisce nelle zone interessate dalle lesioni conferendo un aspetto squamoso bianco-argenteo. Anche se il disturbo può comparire in qualsiasi zona del corpo, in genere si localizza in corrispondenza di gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e parte lombare della schiena, oltre che ai palmi delle mani, alle piante dei piedi ed in regione genitale. La malattia si presenta più frequentemente, ma non esclusivamente, sulle superfici estensorie degli arti. La malattia, ad andamento cronico e ricorrente, è variabile nell'estensione dell'interessamento cutaneo. Si va da soggetti affetti da un numero molto limitato di piccole chiazze fino a soggetti con il corpo quasi completamente coperto da lesioni.

COME CURARLA

Intervenire con una diagnosi precoce e una cura tempestiva è fondamentale nella psoriasi i trattamenti farmacologici topici e fisici (come la fototerapia, le pomate emollienti e le creme a base di corticosteroidi, acido salicilico, derivati della vitamina A, analoghi della vitamina D) permettono un buon controllo della malattia nelle forme più lievi. Oggi sono disponibili sul mercato anche formulazioni a base di derivati della vitamina D e betametasone in gel, che rispetto alle creme tradizionali non ungono, sono applicabili una volta al giorno, sono efficaci e gradevoli dal punto di vista cosmetico e migliorano l'aderenza alla terapia.

Psoriasi

Nelle forme moderate e gravi serve invece un intervento terapeutico anche sul sistema immunitario, che prevede l'impiego per via sistemica di retinoidi, in grado di controllare l'eccessiva proliferazione e desquamazione epiteliale, e di farmaci immunosoppressori come la ciclosporina A e il metotrexate.

Oltre alla terapia farmacologica, è sempre utile seguire uno stile di vita corretto, in grado di correggere o prevenire alcuni fattori di rischio, come l'obesità. L'alimentazione è importante e i malati dovrebbero evitare carni rosse, insaccati, grassi, fritture, sale, latticini, zucchero e naturalmente gli alcolici, preferendo pane integrale, pasta, legumi, verdura, frutta e pesce.

Richiedi una Consulenza